Minoranze nazionali

Gli appartenenti alle nove minoranze nazionali nel territorio della città di Pola, conformemente alle condizioni e alle modalità  prescritte dalla Legge costituzionale sui diritti delle minoranze nazionali, nelle elezioni del 18 maggio 2003 e del 15 febbraio 2004 hanno eletto i propri rappresentanti nei consigli delle minoranze nazionali tramite le quali partecipano nella vita pubblica e gestiscono le attività locali.

Il Consiglio della minoranza nazionale è una persona giuridica senza fini di lucro che acquista le proprietà giuridiche previa iscrizione nel registro delle minoranze nazionali.

I consigli delle minoranze nazionali della Città di Pola sono:

I consigli delle minoranze nazionali hanno il diritto di:

  • proporre agli organi della Città: le misure per il miglioramento della posizione delle minoranze nazionali nel territorio della città di Pola e gli atti generali che definiscono le questioni importanti per la minoranza nazionale
  • proporre i candidati per svolgere gli incarichi presso gli organi della Città di Pola
  • essere informati su ogni questione che sarà esaminata dagli organi di lavoro del Consiglio municipale della Città di Pola in relazione alla posizione della minoranza nazionale.

I Consigli delle minoranze nazionali emanano lo statuto, il programma di lavoro, il piano finanziario e il conto consuntivo.

Lo statuto, il piano finanziario e il conto consuntivo delle minoranze nazionali vengono pubblicati nel „Bollettino ufficiale“ della Città di Pola.

In conformità alle possibilità, nel bilancio preventivo della città si provvede ai fondi necessari per l'attività dei consigli municipali delle minoranze nazionali, inclusi i fondi per lo svolgimento delle attività amministrative, e si può provvedere anche ai fondi per lo svolgimento di determinate attività stabilite dal programma di lavoro.